Appendi alla Porta

       
   

 

 

 

 

 

 

 

   

 

Appendi alla porta,

un segno d’amore.

che si possa vedere,

se grandina e piove,

nella cupa tempesta,

le tue stanze sian linde,

come linda è la seta,

che leggera si posa,

come velo di sposa. 

Solo passi sottili,

solo canti di gioia,

solo lacrime vere,

per lavare ogni cosa.

 

Appendi alla porta,

la terra tua arata,

le rughe del viso,

la zolla imbevuta di vita,

e il bocciolo fiorisce!

Afferra quel fiore,

e lascialo solo

quando i sogni

del genere umano,

vedranno la luce,

al sorgere dell’ultimo sole.

 

Appendi alla porta,

il tuo cuore placato,

affida al silenzio,

quel mare impetuoso,

coperto di onde,

e scruta sul fondo,

l’illusione del tempo.

 

Adesso ricordi

da dove provieni?!

Tu segni da sempre,

l’impronta fanciulla,

d’un piede piccino,

tu sei un bambino,

il bambino di Dio.

 

       
               
               
               
               
               
               
               
               
               
                     
Picture